BETONMATIC III

AFFIDABILE E POTENTE, COMPATTA ED ECONOMICA APPARECCHIATURA PER L’AUTOMAZIONE DI IMPIANTI DI CALCESTRUZZO.

AUTOMAZIONE DI IMPIANTI PER IL CALCESTRUZZO

Affidabile e potente apparecchiatura, compatta ed economica. Gestisce il dosaggio, la movimentazione e la cinematica delle macchine presenti nell’impianto.

Integra totalmente la logica elettromeccanica e le apparecchiature elettroniche.

BETONMATIC 3 semplifica e riduce drasticamente il costo del quadro elettromeccanico. I menu sono protetti da password e suddivisi per configurazione di fabbrica, parametri installatore, parametri operatore.

La tecnologia SMD ha consentito un’elevata integrazione raggruppando in un unico contenitore tutte le possibilità di connessione eliminando le schede di interfaccia esterne.

CONTROLLA IL DOSAGGIO PER I SEGUENTI COMPONENTI:

  • Nr. 6 tipi di INERTI solo a peso (più tramogge selezionabili tramite commutazione elettromeccanica esterna all’apparecchio).
  • Nr. 4 tipi di CEMENTO solo a peso (più sili selezionabili tramite commutazione elettromeccanica esterna all’apparecchio).
  • Nr. 2 acque a peso o volumetriche (1 impulso/litro).
  • ACQUA IN ANTICIPO
  • ACQUA DI DOSAGGIO COMPENSATA CON UMIDITÀ
  • ACQUA DI LAVAGGIO
  • Nr. 4 tipi di additivi a peso (se su più di una bilancia, con aggiunta di schede ED507)/impulsi/DVA
  • Nr. 3 sonde di rilevamento (ANCHE MICROONDE con opzione) con compensazione dell’umidità (Acqua) presente negli inerti posizionabili in tramoggia o in bilancia ed associabili a 3 delle 6 bocche
  • Può compensare l’acqua presente negli inerti anche tramite tastiera impostando il valore di umidità teorico.
  • Gestisce 1 totalizzatore per i prodotti gestiti dal sistema in automatico, con cadenza periodica gestibile da operatore.
  • Gestisce 1 totalizzatore per la produzione effettuata in automatico, con cadenza periodica gestibile da operatore.
  • Gestisce le stampe di tutti gli archivi dati interni quali parametri di configurazione, parametri di set up e calibrazione, formule, parametri delle costanti operative, totalizzatori, stampa del report di carico ad ogni ciclo di lavoro, con data, ora, nr. ciclo, metri cubi richiesti e quanto effettivamente pesato dal sistema evidenziando con (*) i prodotti usciti di tolleranza e convalidati, parametri di rilevamento e correzione inerti acqua in funzione dell’umidità, evidenzia se il carico non è stato ultimato in automatico, e quanto effettuato fino al momento dell’interruzione di un ciclo per passaggio in manuale.
  • 300 formule (Curve) in memoria per i componenti da dosare sulla base del Metro cubo (con opzione mixer tempo di miscelazione e scarico impostabili ogni formula). Selezione dei Metri cubi da dosare da 0.1 a 99 con frazionamento automatico in più sottocicli in funzione della capacità impianto o mixer impostata
  • Ripetizione automatica dei cicli con la quantità prescelta per carico o lotto di lavoro
  • E’ presente un orologio calendario perpetuo interno per associare alle stampe la data e l’ora
  • Con il tasto pausa è possibile sospendere o riprendere sia il dosaggio che lo scarico
  • Tramite un consenso esterno si può ripetere il carico ultimo selezionato.
  • Gestisce fino a 10 diverse sequenze di scarico in autobetoniera (o tramite mixer se presente l’opzione) al fine di ridurre la logica elettromeccanica esterna.
  • Attiva automaticamente i vibratori nella fase di dosaggio o scarico in caso di rallentamento o fermata dell’incremento di peso.
  • Gestisce il dosaggio in peso netto, ed effettua l’autotara della bilancia ad ogni ciclo di lavoro, garantendo pertanto la ripetibilità e la proporzionalità dell’impasto senza considerare l’errore convalidato sul prodotto successivo.
  • Può dosare gli inerti in modo svincolato dal fine dosaggio degli altri prodotti, onde minimizzare eventuali tempi morti sul sottociclo successivo. E’ corredato di una speciale logica interna selezionabile in varie configurazioni e con relative temporizzazioni presettabili al fine di ridurre drasticamente i componenti elettromeccanici nel quadro elettrico.
  • Il miglior rapporto precisione/tempo di impasto ottenibile con l’impianto da gestire, è garantito da speciali algoritmi impostabili con le funzioni “COSTANTI” per mano del conduttore dell’impianto stesso e più precisamente: LENTO (per inerti) Quantità di materiale da dosare lentamente tramite la chiusura di una o più bocche (se previste) ed attivare la fase di spillamento sulla bocca rimasta attiva. SPILLAMENTO (per inerti) E’ di tipo proporzionale nella fase iniziale e fisso nella fase di ultimazione della pesata. VOLO (per tutti i prodotti) Compensa il materiale ancora in sospensione dall’arresto dell’erogatore (per gli inerti solitamente corrisponde al valore estratto con la spillata finale). TOLLERANZA (per tutti i prodotti) Quantità in eccesso o in difetto accettabile rispetto al valore di materiale desiderato (set point compensato). Sarà evidenziato sulla stampa del ciclo con (*) il valore eventualmente accettato uscito di tolleranza. TARA (per tutte le bilance) Valore al di sotto del quale si considerano le bilance vuote. FILTRO (per tutte le bilance) Valore di peso stabile mantenuto per un tempo impostato atto a determinare la pesata valida.

Il sistema viene fornito completo di manuale d’uso e manutenzione in versione standard ITALIANO
(INGLESE a richiesta).

GRUPPI DI DISPLAY AD ALTA LUMINOSITÀ CHE OPERANO IN AUTOMATICO E PERMETTONO LA RIPETIZIONE DEL PESO ANCHE IN FUNZIONAMENTO MANUALE.

  • DISPLAY A RIGHE ALFANUMERICHE.
  • TASTIERA CON TASTI MECCANICI A CUPOLA CUPOLA che garantiscono una lunga.
  • LED LUMINOSI per informare su anomalie e stato del dosaggio.
  • INGRESSI LOGICI FOTOACCOPPIATI che rendono l’apparecchiatura protetta da sbalzi di tensione.
  • USCITE A RELÈ A CONTATTO PULITO
  • INGRESSI CELLE DI CARICO
  • INGRESSI ANALOGICI per misuratori additivi liquidi, colori
  • INGRESSI ANALOGICI 6 A  BIT per misuratori oppure celle di carico
  • PORTA PARALLELA PER COLLEGAMENTO A STAMPANTI  ENTRONIX
  • MEMORIA RITENTIVA (senza batterie)  per formule e dati
  • PORTA DI COMUNICAZIONE 232 per dialogo con PC di supervisione, per l’aggiornamento firmware modem  analogico per teleassistenza o controllo remoto.
  • PORTA ETHERNET  per collegamenti a personal computer/internet/router/Wifi per teleassistenza telecontrollo  remoto e backup dei dati a distanza.
  • SONDE DI RILEVAMENTO UMIDITÀ RESISTIVE (connessione diretta del sensore all’apparecchio)
  • SONDE DI RILEVAMENTO UMIDITÀ CAPACITIVE O MICROONDE IN ALTERNATIVA ALLE   RESISTIVE
  • INGRESSO PER IL WATTMETRO che esercita la funzione di consistometro
  • INGRESSO PER IL SENSORE DI TEMPERATURA AMBIENTE
  • PORTA DI CONNESSIONE a strumenti di pesatura omologati  e gestione  della memoria (alibi memory) per la validazione fiscale della catena metrica fino alla stampa  dei dati. Pertanto in grado di soddisfare le norme di riferimento  più restrittive
  • PORTA SERIALE 232
  • MEMORY CARD PER IL  BACKUP DEI DATI  l’importazione ed esportazione  dei parametri  dell’impianto.
  • CON OPZIONE MIXER SKIP ULTERIORI INGRESSI LOGICI e 10 uscite

Il sistema di autodiagnosi permette di testare  la funzionalità delle parti che compongono l’apparecchio. DURANTE IL  FUNZIONAMENTO PARTICOLARI MESSAGGI  A DISPLAY o segnalazioni luminose a led informeranno su anomalie od altro.

E’ previsto il comando di un indicatore esterno  ottico ed acustico che precede  la messa in marcia in automatico dei nastri trasportatori.

Gestisce le stampe  di tutti gli archivi dati interni quali parametri  di configurazione, calibrazione, formule, delle costanti operative, totalizzatori,  stampa  del report di carico ad ogni ciclo di lavoro, con data, ora, nr. ciclo, metri cubi richiesti e quanto effettivamente pesato dal sistema evidenziando con (*) i prodotti  usciti di tolleranza e convalidati, parametri  di rilevamento  e correzione inerti acqua in funzione dell’umidità, evidenzia se il carico non è stato ultimato in automatico, e quanto effettuato fino al momento dell’interruzione di un ciclo per passaggio  in manuale.

Ripresa carico dal punto  di arresto dopo l’accidentale mancanza della tensione  di alimentazione senza l’ausilio di batterie  di backup. Gestisce fino a quattro prodotti  manuali, ai quali e’ possibile associare un nome oltre a prodotti  pre-dosati e preparati  in modo da essere inseriti nell’impasto di calcestruzzo senza la gestione  da parte dello strumento di parti meccaniche  in movimento.

Gestisce un mescolatore a uno o due porte di scarico, a cui è possibile associare un nome di destinazione  ed i seguenti parametri:

  • tempi di mescolazione  e di scarico.
  • I tempi di apertura  che a step, chiusura delle porte,  tramite   fine corsa e/o  pressostato.
  • Tempo  di commutazione dell’avviatore stella triangolo e di spegnimento per il risparmio energetico.
  • Mixer vuoto in funzione della potenza assorbita dal motore del mixer.

La Grafica dello strumento e’ personalizzabile, sono disponibili numerose versioni in lingua differenti da quelle di base standard Italiano/Inglese.

All’avvio della produzione viene richiesto il numero  di riferimento  ordine associato alla bolla del cliente, la destinazione  se impianto con By-pass, la condizione di vuoto del mixer o eventuali precariche (precarica o skip), nel caso sia abilitato il consistometro se la correzione dell’impasto sarà automatica o manuale, la formula da produrre,  qualora, l’impianto sia adibito al carico autobetoniera è possibile inserire l’acqua presente all’interno di essa.

I metri cubi totali richiesti per calcolare eventuali sottocicli per impianto con mixer o bassa portata autobetoniera, eventuale portella di scarico mixer 1-2, il tempo  di mescolazione  e il tempo  di scarico, qualora si volesse bypassare  quello inserito in formula.

Tutte le operazioni sui parametri  e sui dati sono possibili tramite  la tastiera dello strumento, e da controllo remoto Tramite Personal computer via Ethernet/Internet/modem analogico.

Adatto ad essere installato a fronte quadro su pannello.

DIMENSIONI: 290Ax200Bx96P mm

FORO DI FISSAGGIO: 255×165 mm

ALIMENTAZIONE: 24 Vcca +/- 10% 50/60Hz +/- 1%

Se alimentato da generatore di tensione autonomo (gruppo elettrogeno) si raccomanda l’interposizione di un sistema UPS di tipo ON LINE 220Vca.

Protezione IP54 / Conforme alle normative CE.

Il kit base è in grado di alimentare, amplificare e calibrare fino a 9 celle da 350 ohm a 10 Vcc di tensione nominale.

PDF-01 copy

box-betonmatic3
Web

Modulo Prodotto